ATM TORINO, n° 2598

Anno di costruzione: 1933
Anno di restauro: 2010
Provenienza: Torino (Atm)

BREVE STORIA

La 2598 appartiene alla serie di 100 tram studiati dall'Atm nei primi anni '30 e realizzati dalla Fiat Materfer, come le vetture 2592 e 2595 anch’esse restaurate. E’ il primo tram “a carrelli” ad entrare in servizio e con i suoi oltre 13 metri di lunghezza è, per l‘epoca, la vettura più lunga di Torino. Presta servizio fino alla fine degli anni ‘60 quando viene accantonata, insieme a buona parte della serie, nel nuovo deposito “Venaria”. Diversamente dalle due consorelle, la 2598 può anche vantare un passato da tram di servizio: tra il 1971 ed il 2002 la vettura, rinominata T402, è diventata una motrice per il traino dei tram in avaria; le modifiche sono state importanti, come l’essere diventata bidirezionale (con l’installazione di un secondo banco di manovra in coda), l’aver perso la porta centrale e l’essere passata ai colori giallo e blu. L’Atts l’ha riportata alle condizioni d'inizio servizio dei primi anni Trenta: si sono eliminate le modifiche del 1971, ha riacquistato le originali panche longitudinali nella metà anteriore, il pavimento in legno e cemento (quest’ultimo oggi simulato da una resina), la doppia fila di sedili, la porta posteriore ad anta singola e le grandi scritte esterne per le matricole e le indicazioni d’uso delle porte. Con queste caratteristiche è tornata in servizio nel 2010.

2598s

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

- lunghezza: 13.200 mm
- larghezza: 2.250 mm
- altezza: 3.150 mm
- massa complessiva: 24.450 Kg
- velocità massima: 40 km/h 
- raggio minimo di curvatura: 13.759 mm
- alimentazione: 550 Vcc 
- tipo carrello motore: Moncenisio 
- tipo motore: TIBB GDTM 1252 
- avviamento: reostatico con inseritore PN15
- carrozzeria: Fiat
- colore: due toni di verde
- numero porte: 3

CAPACITA' POSTI PER PASSEGGERI

- posti a sedere: 34
- posti in piedi: 40
- posti di servizio: 2
- posti totali: 76