ATM TORINO, n° 116

Anno di costruzione: 1911
Anno di restauri: 1976 (Atm) - 2006 (Gtt/Atts)
Provenienza: Torino (Atm)

BREVE STORIA

Costruita a Torino nel 1911 dalle officine Diatto, appartiene a una serie che conta inizialmente 130 vetture. Entra in servizio per il potenziamento della rete studiato per i festeggiamenti del cinquantenario dell’Unità d’Italia; circolerà per decenni, anche trainando rimorchi. Durante la Seconda guerra mondiale, 12 motrici della serie vengono requisite e portate a Monaco di Baviera, dove prestano servizio per il trasporto delle merci, compito che alcune unità svolgono anche a Torino negli stessi anni. Negli anni post bellici, le vetture superstiti sono gradualmente ritirate o trasformate in tram di servizio. La 116 viene invece restaurata nel 1976 dall'Officina centrale Atm, che la riporta allo stato degli anni '20 e la destina a servizi speciali. All'alba del nuovo millennio, il tram viene trasferito a Sassi, dove resta in esposizione, fermo, per alcuni anni. Nel 2006 torna in officina per una revisione che gli permetta di tornare in servizio: oggi è il tram circolante più anziano dell'intero parco storico torinese.
Il cartello blu "10 Crocetta-Regio Parco" ricorda il percorso originario della linea 10, servito nei primi anni proprio con le motrici della serie a cui appartiene la 116.

116s

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

- lunghezza: 7.400 mm
- larghezza: 2.050 mm
- altezza: 3.420 mm
- massa complessiva: 12.244 Kg
- velocità massima: 30 km/h 
- raggio minimo di curvatura: 13.759,5 mm
- alimentazione: 550 Vcc 
- tipo carrello motore: BOEKER 
- tipo motore: TIBB GDTM 111 A 4 
- avviamento: reostatico con inseritore
- carrozzeria: Officine DIATTO
- colore: rosso-crema
- numero porte: 4 (cancelletti)

CAPACITA' POSTI PER PASSEGGERI

- posti a sedere: 16
- posti in piedi: 15
- posti di servizio: 1
- posti totali: 32

L'INAUGURAZIONE DEL 1976

Il 22 aprile 1976 il 116 viene inaugurato in piazza Adriano alla presenza dal presidente del l'Atm Bertotti e del direttore generale, l'ingegnere Paschetto, nonché del sindaco di Torino Diego Novelli. La banda musicale Atm ha ravvivato il pomeriggio di festa. Qui in basso alcune foto della giornata a cura del socio Ivo Bassignana. Un articolo sul quotidiano La Stampa uscì il giorno successivo. Si può trovare e leggere nel loro archvio storico.

116-inaugurazione-220476-01116-inaugurazione-220476-02116-inaugurazione-220476-03116-inaugurazione-220476-04