ATM TORINO, n° 3201

Anno di costruzione: 1958
Anno di fine servizio: 2003
Provenienza: Torino (Atm)

BREVE STORIA

La 3201 è una vettura della serie 3100-3224, costruita dalla Fiat Materfer tra il 1949 e il 1958 sullo stesso schema del prototipo 3001 e delle motrici serie "1000" delle tranvie di Madrid, è stata ricostruita dalla Viberti-Seac nel 1977. L'operazione, necessaria per adeguare la motrice alla riscossione a terra, ha comportato l'apertura di una quarta porta, la sostituzione delle testate anteriore e posteriore e la riverniciatura in arancione e grigio. Rimasta in servizio fino al 2003, la motrice è stata accantonata per lunghi anni ed è stata acquisita da Atts nel 2013. Al momento non è atta al servizio ed è ospitata presso il deposito della metropoliana, in attesa di un futuro restauro.

3201s

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

- lunghezza: 13.805 mm
- larghezza: 2.250 mm
- altezza: 3.225 mm
- massa complessiva: 24.460 Kg
- velocità massima: 45 km/h 
- raggio minimo di curvatura: 13.759,5 mm
- alimentazione: 550 Vcc 
- tipo carrello motore: Fiat 2045 
- tipo motore: CGE CV 1132 S
- avviamento: automatico con PCM
- carrozzeria: Fiat - Seac
- colore: arancione
- numero porte: 4

CAPACITA' POSTI PER PASSEGGERI

- posti a sedere: 20
- posti in piedi: 89
- posti di servizio: 1
- posti totali: 110