ATM MILANO, n° 01496

Anno di costruzione: 1928
Anno di restauro: ?
Provenienza: Milano (Atm)

BREVE STORIA

Ultimo rimorchio urbano della rete Atm Milano, era accoppiato di norma alle motrici tipo "Edison" e “600”/“700”; aveva capacità di 23 posti a sedere, per una capienza complessiva di 80 passeggeri, disposti sia sulle piattaforme che all'interno del tram. Faceva parte della serie 1301-1500, composta da ben 200 veicoli utilizzati in servizio urbano e, in seguito, parzialmente trasferiti alle linee interurbane. Il rimorchio è uno degli esemplari rinumerati con l’aggiunta di uno “0” iniziale (da 1496 in 01496) per indicare la presenza degli impianti di frenatura automatico e moderabile. Costruito per l’Atm di Milano nel 1928 dalle Officine Elettro Ferroviarie Tallero e revisionato per l’ultima volta nel 1955, viene acquistato dal proprietario di un ristorante a Sarnico (BG) che lo parcheggia all'ingresso del locale: il "Ristorante Al Tram" ricorda infatti la vecchia stazione tramviaria della linea che fino al lontano 1920 collegava Sarnico con Trescore e Bergamo. Dopo i primi contatti nel 2009, l'Atts ha ricevuto in dono il tram nel 2017, salvandolo da certa demolizione e puntando a restaurarlo quando sarà possibile. Si trova ora presso il deposito della metropolitana a Collegno, in attesa di progetti per un futuro restauro.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

- lunghezza: 9.850 mm
- larghezza: 2.150 mm
- altezza: 3.275 mm
- massa complessiva: 12.800 Kg
- raggio minimo di curvatura: 18.000 mm
- carrozzeria: OEFT Tallero
- colore: due toni di verde
- numero porte: 4 (cancelletti)

CAPACITA' POSTI PER PASSEGGERI

- posti a sedere: 23
- posti in piedi: 57
- posti di servizio: 0
- posti totali: 80

GALLERIA FOTOGRAFICA