Sassi-Superga, un viaggio lungo 130 anni. Storia, miti e curiosità della "dentera" (2014)

Con il patrocinio di

Logo regione         logo quadricromia          

Luca Giannitti e Stefano A. Cerrato

 

Sassi-Superga, un viaggio lungo 130 anni. Storia, miti e curiosità della "dentera"

2014, Atts editrice

«Superga è la posizione più incantevole del mondo» affermava Le Corbusier durante una visita a Torino, ma le parole dell’architetto ed urbanista svizzero non sono le uniche che esaltano Superga: nel settecento il filosofo Jean-Jacques Rousseau, venuto per la prima volta a Superga, guardando il panorama dell’arco alpino innevato, esclamò pieno di entusiasmo: «Io ho dinnanzi il più bello spettacolo che possa colpire l'occhio umano» mentre Edmondo De Amicis scriveva che: «Il panorama del colle di Superga è più grande e più bello della sua fama» ed anche papa Pio XII lo definì «il più bel panorama d'Europa».

Superga è indubbiamente un luogo senza eguali e si può raggiungere con una tranvia a cremagliera, unica in Italia.

AgudioIl 27 aprile 2014 si è celebrato il 130mo anniversario dall'inaugurazione della linea Sassi-Superga, opera dell'ingegno di Tommaso Agudio e Atts ha voluto celebrare la ricorrenza con una serie di eventi culturali fra i quali si inserisce anche la pubblicazione di questo volume che ripercorre le origini della tranvia, dapprima nata come funicolare e rimodernata negli anni Trenta, fino ai giorni nostri.

Il volume è arricchito con immagini e disegni (opera di Stefania Gannitti) e da un racconto di un viaggio "deamicisiano" sulla funicolare.