Uscite sul tram

In base alla disponibilità dei propri soci volontari, Atts organizza uscite culturali con i tram storici, sia su propria iniziativa, sia in collaborazione con Enti o altri gruppi sempre con finalità culturali. Per questo motivo il nostro calendario non è sempre cadenzato in modo costante perché ciascuno -da chi guida a chi accompagna- si presta in modo volontario, fuori dal proprio orario di lavoro. Atts non partecipa ad attività puramente commerciali né a noleggi ricreativi (ad esempio feste di compleanno) in quanto tali impegni non rientrano negli scopi statuari dell'Associazione.
Nell'organizzazione di tali uscite occorre sempre tenere presente che:

    • il percorso è concordato in fase di organizzazione e non può essere modificato il giorno del servizio salvo casi eccezionali (concordati con la centrale operativa Gtt)
    • il tram può effettuare salita e discesa esclusivamente in fermata
    • il servizio non può ostruire le linee della rete urbana (ergo le soste sono possibili solo su alcuni binari)
    • sono vietate attività commerciali a bordo
    • eventuali allestimenti non possono arrecare danni al veicolo che è a disposizione esclusivamente negli orari concordati
    • sono necessari 4-5 giorni lavorativi per le richieste di autorizzazione all'uscita del veicolo (sul percorso definito in precedenza).

Ultimo, ma non meno importante, trattandosi esclusivamente di volontari, occorre concordare la data e gli orari in modo che i soci operativi impegnati nell'accompagnamento e, soprattutto, nella guida siano presenti!

Ci sono uscite direttamente organizzate dall'Atts, come la "Domenica Atts" (quando cade di domenica altrimenti viene chiamato "Sabato Atts") ovvero un'uscita pomeridiana di una motrice storica, quasi sempre una vettura a due assi di colore rosso-crema, con a bordo soci Atts che accolgono i visitatori e li accompagnano nel giro raccontando aneddoti e curiosità sui tram e su Torino, nonché presentando le attività dell'associazione. I giri sono esclusivamente ad offerta libera: i partecipanti, se condividono le nostre attività e desiderano sostenerci, possono lasciare un contributo che sarà convogliato al fondo pro-restauro tram storici.

Il percorso, salvo cantieri e problemi viabili, parte da piazza Castello (fronte Teatro Regio) per un giro di circa un quarto d'ora lungo i binari dei Giardini Reali, corso Regina Margherita, si transita davanti la Porta Palatina, Porta Palazzo, via Milano e il Municipio, via San Francesco d'Assisi, via Bertola, via XX Settembre, via Pietro Micca per poi tornare in piazza Castello.

domenicaatts